Le previsioni per il mercato immobiliare

Le previsioni per il mercato immobiliare

Le previsioni sono di un ulteriore aumento, anche se con tassi di crescita piuttosto modesti per quanto riguarda quest’anno. Ci attesteremo nell’ordine delle 600mila compravendite, con una riduzione quindi del tasso di crescita, ma comunque con una crescita. Sul fronte dei prezzi, le previsioni sono di una stabilizzazione in alcuni mercati, di un leggero incremento su Milano e di una leggera flessione su Roma. E’ dal 2020 che invece si assisterà a un ritorno in territorio positivo dei prezzi. Fino alla fine di quest’anno la dinamica media nazionale dovrebbe essere ancora leggermente negativa”.

il settore immobiliare riesce tuttora a dare segnali di vitalità. Nel 2018 il mercato immobiliare ha saputo restituire risultati di crescita anche se i fattori di contesto si sono via via deteriorati. C’è un livello di fiducia delle famiglie rispetto alla prospettiva economica generale, in parte anche rispetto alla prospettiva reddituale personale, che, alla luce dell’evoluzione del contesto, rimane inspiegabilmente alto e questo per il settore immobiliare è un driver fondamentale. Mentre le imprese sono molto più reattive all’evoluzione del contesto macroeconomico e quindi alle prospettive di crescita dell’economia e hanno rivisto le proprie aspettative sul futuro in maniera quasi immediata; le famiglie continuano ad essere particolarmente positive, ottimiste, rispetto a quelle che sono le prospettive di risalita dell’economia italiana. E questo si riflette in maniera diretta, immediata, nelle intenzioni di acquisto, quindi si registra una fiducia delle famiglie riguardo al futuro e un’intenzione di tornare a comprare immobili, abitazioni, a stabilizzare le proprie scelte di investimento verso la forma particolarmente cara alle famiglie italiane”.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *